//La Giostra Cavalleresca di Sulmona rappresenterà l’Italia nella Giostra di Zante con una delegazione di 60 persone

La Giostra Cavalleresca di Sulmona rappresenterà l’Italia nella Giostra di Zante con una delegazione di 60 persone


La Giostra Cavalleresca di Sulmona rappresenterà l’Italia nella Giostra di Zante. Oltre sessanta figuranti, quaranta da Sulmona e dal sestiere di Porta Japasseri ed una ventina da Anversa degli Abruzzi, paese gemellato con Zante, parteciperanno alla grande parata e alla Giostra di Zante che si terrà nell’isola cantata da Ugo Foscolo, domenica sera. La delegazione è partita ieri mattina dal porto di Ancona e dopo un viaggio di oltre ventiquattr’ore è approdata oggi nel porto di Zante. Da domani, venerdì 14 giugno, si entrerà nel vivo delle manifestazioni con l’incontro in serata in piazza Solomos di tutte le delegazioni arrivate a Zante. Sabato sarà il momento degli incontri istituzionali e lo scambio dei doni in programma in mattinata nella sede della Provincia.  Sempre sabato prime sfide con la Cordesca, la Giostra di cui saranno protagonisti bambini e ragazzi, così come avviene a Sulmona. Si riprende domenica alle 17.30 con il corteo storico, con oltre trecento figuranti in costume tipico. Concluso il corteo si entrerà nel vivo delle sfide della Giostra di Zante che si terranno, anche queste, in piazza Solomos. Nella serata, a conclusione della Giostra, la delegazione di Sestiere Japasseri e di Anversa  degli Abruzzi offriranno un loro spettacolo di musiche tradizionali italiane ed una performance in greco: sulle note della canzone “Fiume amaro” di Mikis Teodorakis le donne di Anversa, accompagnate alla chitarra da Eliano Zigiotto, canteranno il famoso successo greco in lingua originale. “La Giostra di Zante rappresenta per la Giostra cavalleresca di Sulmona un appuntamento strategico, nell’ottica degli scambi culturali ed economici tra i due paesi – afferma il presidente della Giostra Cavalleresca, Maurizio Antonini – un’amicizia che si consolida ogni anno di più, così come sta avvenendo con la delegazione tedesca di Burghausen, con gli inglesi di Colchester, gli slovacchi di Cesky Krumlov ai quali faremo visita nel mese di luglio sempre nel nome della Giostra Cavalleresca di Sulmona”.