//I ragazzi dei Borghi e Sestieri alla lizza per le sfide della Cordesca

I ragazzi dei Borghi e Sestieri alla lizza per le sfide della Cordesca

Torna la Giostra dei Ragazzi, la Cordesca, quest’anno giunta alla sua XVII edizione. Da sabato 1° giugno a domenica 2 giugno i ragazzi di Borghi e Sestieri si sfideranno sul terreno dello stadio Pallozzi. La prima giornata sarà dedicata alle gare eliminatorie. La giornata di domenica sarà decisiva per l’assegnazione del Palio della Cordesca, realizzato per questa edizione dall’artista sulmonese Mario Sulprizio. Protagonisti delle gare saranno i ragazzi delle scuole elementari e medie cittadine. Le sfide nello stadio, che avranno inizio alle 17.30, saranno come sempre precedute dal corteo storico, in programma dalle 16 con avvio da piazza Plebiscito, davanti alla chiesa di S.Maria della Tomba. Il corteo percorrendo corso Ovidio e poi viale Roosevelt raggiungerà il campo di sfida.  Molto attesa la sfilata caratterizzata dai bellissimi abiti realizzati dalle sapienti mani delle sarte dei Borghi e dei Sestieri, che da sempre offrono il loro contribuito, sempre a titolo gratuito, per rendere anche la Cordesca una manifestazione di grande livello. I ragazzi indosseranno i panni di sbandieratori, dame, signori, cavalieri, armigeri e confalonieri. Nell’intervallo tra gare eliminatorie, semifinali e finali ci sarà l’esibizione di sbandieratori, chiarine e tamburini. La preparazione del torneo comincia con l’inaugurazione dell’anno scolastico. Per i futuri protagonisti della Giostra Cavalleresca di Sulmona nelle scuole elementari e medie della città si tengono lezioni per le diverse specialità della manifestazione, comprese la danza antica, l’araldica e la storia del Rinascimento, impartite da esperti indicati dall’associazione Giostra. Sul rettangolo di gioco dello stadio sulmonese i bambini e ragazzi si sfidano in una corsa all’anello, suddivisi per fasce di età. I contendenti corrono, a piedi, lungo un percorso allestito sul manto erboso dello stadio. In determinati punti del rettangolo di gioco vengono collocate strutture metalliche, con anelli di diametro variabile, così come avviene nella Giostra di piazza Maggiore. Proprio per l’importanza che la manifestazione attribuisce a bambini e ragazzi nel 2005 la Cordesca è stata insignita del riconoscimento di manifestazione “Messaggera dell’Unicef”. Il biglietto d’ingresso, per assistere alle gare, è di 5 euro per la giornata di sabato e di 8 euro per la giornata di domenica. Intanto sul sito della Giostra Cavalleresca di Sulmona (www.giostrasulmona.it) è iniziata la vendita online dei biglietti d’ingresso per le gare in programma il 27 e 28 luglio della XXV Giostra Cavalleresca di Sulmona in piazza Maggiore. Come sempre l’acqua a disposizione di tutti i partecipanti della manifestazione, patrocinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila e dal Comune di Sulmona, è fornita gratuitamente dalla Gran Guizza di Popoli.