//Burghausen segue da vicino l’emergenza COVID-19 a Sulmona

Burghausen segue da vicino l’emergenza COVID-19 a Sulmona


Burghausen si preoccupa e si informa sulla situazione dei contagiati da Covid-19 a Sulmona. Questa mattina è stato pubblicato online sul sito di PNP.de, una delle testate giornalistiche tedesche più importanti della Baviera, un articolo incentrato proprio sulla situazione di Sulmona in queste settimane di emergenza, grazie alle informazioni reperite da Horst Hauf, responsabile del gemellaggio.  “Le restrizioni in Italia sono molto più pesanti rispetto a Burghausen, ma i cittadini si attengono rigorosamente alle norme in vigore. Inoltre per uscire, in Italia, bisogna sempre avere con sé un’autocertificazione”. Hauf infine sottolinea, con rammarico, quanto sia triste vedere luoghi come corso Ovidio, linfa vitale della città, vuoti. Un gemellaggio molto sentito quello tra Burghausen e Sulmona, ancora più stretto e solidale in questi momenti di emergenza sanitaria. Era previsto, infatti, per questo periodo un viaggio d’istruzione, nella gemellata città bavarese, per alcune classi della Scuola Media ‘Ovidio’, annullato per ovvie ragioni sanitarie. Era già stata pagata una parte della spesa totale del viaggio che non è stato possibile recuperare, ma grazie alle intermediazioni dei responsabili del gemellaggio, Horst Hauf per Burghausen e Paolo Alessandroni per Sulmona, si è arrivati ad una soluzione. Verranno infatti versati 5 mila euro sul conto della scuola media da parte della citta bavarese in modo da poter recuperare il denaro già versato e far si che il viaggio d’istruzione possa essere rinviato al prossimo anno. Un bel gesto di solidarietà, in questo difficile momento di emergenza sanitaria, reso possibile grazie all’impegno sinergico dell’ex sindaco di Burghausen, Hans Steindl, il neoeletto Florian Schneider, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo ‘Lombardo Radice – Ovidio’, Gabriella Di Mascio, Horst Hauf e Paolo Alessandroni, capitano del Borgo S.Panfilo.