//Il Sestiere Porta Manaresca in testa nella prima giornata della “Cordesca”

Il Sestiere Porta Manaresca in testa nella prima giornata della “Cordesca”


Il Sestiere di Porta Manaresca, con 4 vittorie, 11 botte, 15 punti e un tempo di 45”,63 chiude in testa la prima giornata di gare della XVIII edizione della Cordesca, la Giostra dei bambini che torna dopo l’assenza dello scorso anno, causa Covid. Al secondo posto, dopo la doppia tornata di gare, che ha visto impegnati prima i bambini delle scuole elementari e poi i ragazzi delle scuole medie, si è classificato il Sestiere di Porta Japasseri, con 3 vittorie, 8 botte e 10 punti e un tempo di 48”,85; al terzo il Borgo San Panfilo, con 2 vittorie, 9 botte e 12 punti, in un tempo di 51”05. A seguire, nell’ordine, Il Sestiere di Porta Bonomini, il Borgo di Santa Maria della Tomba, il Sestiere di Porta Filiamabili e il Borgo Pacentrano. Negli intervalli tra le gare non è mancata l’esibizione di musici e sbandieratori del Borgo San Panfilo. Al di là della gara, che ha sicuramente emozionato tutti i presenti allo stadio “Pallozzi”, i piccoli cavalieri protagonisti della corsa e i sostenitori dei sette Borghi e Sestieri, ancor più bello per tutti è stata la possibilità di tornare a respirare l’atmosfera della Giostra Cavalleresca, i cui eventi mancavano in città dall’estate 2019. Un’atmosfera che a molti, moltissimi è mancata, come il numeroso pubblico presente ieri sugli spalti, pur nel pieno rispetto delle regole imposte dall’emergenza sanitaria, ha potuto attestare. Domani, sabato 4 settembre, sempre sul campo di gara dello stadio comunale, alle 17, andrà in scena la seconda e ultima giornata di gare per l’assegnazione del Palio, realizzato dall’Istituto Dottrina Cristiana. Le gare saranno precedute dal corteo di piccoli figuranti in costume. A dare il suo saluto ai piccoli protagonisti della Giostra anche il sindaco Annamaria Casini che si è detta “felice di essere presente per questo ritorno degli eventi della Giostra Cavalleresca, nonostante la pandemia e nel pieno rispetto delle regole dettate dall’emergenza sanitaria”. Per consentire lo svolgimento della manifestazione in sicurezza la capienza del pubblico sugli spalti è stata ridotta della metà, con la disponibilità di cinquecento biglietti. L’ingresso allo stadio è permesso solo a chi è in possesso del green pass. Controlli in tal senso sono stati predisposti all’ingresso dello stadio. Soddisfatto per la riuscita della prima giornata di Cordesca il presidente dell’associazione culturale Giostra Cavallersca, Maurizio Antonini. “È, stata una grande emozione tornare a rivivere gli eventi della Giostra Cavalleresca, attraverso la prima giornata della Cordesca 2021’, ha detto. “Tutto si è svolto nel pieno rispetto delle regole anti-Covid, ma anche con grande affetto da parte di tutti i presenti. L’auspicio è che questo sia solo l’inizio, un nuovo inizio per tutti gli eventi della Giostra, dopo uno stop di due lunghi anni”.