//Le Bellezze e le Tradizioni di Sulmona e del Centro Abruzzo sfilano davanti al Papa nella Festa dell’Epifania

Le Bellezze e le Tradizioni di Sulmona e del Centro Abruzzo sfilano davanti al Papa nella Festa dell’Epifania

Sulmona e il Centro Abruzzo sono stati i protagonisti della festa Viva la Befana alla sua 34 edizione organizzata dall associazione europea delle famiglie Familia. Da Castel Sant’Angelo a piazza S. Pietro attraversando via della Conciliazione il corteo storico è stato animato da Sulmona con i musici e sbandieratori della Giostra Cavalleresca e via via ogni centro del comprensorio peligno ha portato le proprie tradizioni. Anima del corteo di Giostra sono stati anche i Rota Temporis gruppo che suona musica medievale e celtica nato proprio in seno alla Giostra. Introdacqua accanto ai costumi tipici si è distinta per la presenza delle sue due bande musicali testimonianza di una rinominata tradizione che ne fa una piccola capitale della musica in Valle Peligna. Bagnara con il suo sindaco Giuseppe Lo Stracco a cavallo in costume nobiliare ha portato in corteo i fiori della sua rassegna estiva. Anversa è stato l’unico paese a sfilare con il suo patrono San Marcello seguito dai personaggi del presepe vivente e da donne in costume ottocentesco. Le donne di Pink Pratola hanno rappresentato il centro peligno. Anche Castelvecchio Subequo è stato rappresentato da una sua associazione culturale. Per Scanno ad accompagnare il sindaco Giovanni Mastrogiovanni, l’unicit Del costume Scannese. Né sono mancate associazioni di volontariato come Unitalsi e Avulss impegnate nell assistenza ai malati e le penne nere della sezione sulmonese Dell associazione Alpini. Un corteo di suoni colori costumi che ha colpito la curiosità di migliaia di spettatori lungo via della Conciliazione e poi in piazza San Pietro. Toccante il momento dell Angelus di Papa Francesco che nel suo breve saluto prima della benedizione finale dalla finestra del suo studio ha reso omaggio agli abruzzesi protagonisti del corteo. Entusiasmo ha caratterizzato le reazioni del Sindaco Di Sulmona Annamaria Casini e dei sindaci di Scanno Anversa Bugnara e del presidente onorario della Giostra Domenico Taglieri che ha auspicato per Sulmona il titolo di capitale della cultura per il prossimo futuro. Il sindaco Casini scambiando i doni con i rappresentanti della municipalitá capitolina ha sottolineato il valore assai elevato del capoluogo peligno e del suo comprensorio come centri culturalmente vivi per la ricchezza delle loro risorse legate a tradizioni intramontabili. Ma soprattutto a legare Sulmona a Roma resta il nome del poeta Ovidio. Così Sulmona e il Centro Abruzzo venuti nella Capitale con un migliaio di cittadini hanno vissuto una giornata al centro dell attenzione internazionale suscitando ammirazione emozioni applausi. Un bellissimo spot pubblicitario per un territorio che vuole rinascere.