//Giornata Solidale per Sulmona e Centro Abruzzo

Giornata Solidale per Sulmona e Centro Abruzzo

Sarà una giornata di solidarietà della città di Sulmona e del comprensorio del Centro Abruzzo quella di dopodomani, sabato 22 dicembre, in preparazione alla manifestazione internazionale “Viva la Famiglia” del prossimo 6 gennaio, a Roma, in piazza S.Pietro, in occasione della festa dell’Epifania. La Giornata Solidale, che vedrà protagoniste circa cinquanta associazioni sociali e culturali, è stata presentata questa mattina, al Comune, dal sindaco Annamaria Casini, dal vescovo Michele Fusco, dal presidente onorario della Giostra Cavalleresca, Domenico Taglieri e dal presidente Maurizio Antonini. “Quest’anno, nella festa dell’epifania la Giostra è stata invitata a prendere parte alla manifestazione Viva la Famiglia, celebrata ogni anno in piazza S.Pietro, in occasione della santa messa solenne e dell’Angelus del papa, alla presenza di tutte le associazioni culturali e sociali provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa – ha premesso il sindaco – è stato un gran successo quello del corteo di Giostra riproposto nella Capitale. Per l’epifania prossima la Giostra ha proposto al Comune di organizzare l’evento romano e Sulmona con tutto il comprensorio si prepara a questo importante momento con l’incontro di sabato prossimo”. L’avvenimento in piazza S.Pietro sarà quindi una “vetrina” internazionale per la città e per il Centro Abruzzo, che saranno presenti con le loro tradizioni, i loro prodotti tipici, le loro associazioni più rinomate. Sabato quindi alle 18.30 i sindaci del Centro Abruzzo e le associazioni sociali e culturali sulmonesi e del resto del territorio si ritroveranno nella Cattedrale di S.Panfilo, partecipando alla santa messa celebrata dal vescovo Fusco. “Questo evento vuole essere segno di un’indispensabile unità che la città ed il comprensorio devono ritrovare e salvaguardare, per il bene di tutti – ha spiegato Taglieri – Sulmona e il Centro Abruzzo, che attraversano un momento di crisi, debbono ritrovare il bandolo della matassa e lavorare in piena concordia e serenità per la loro rinascita”. A proposito di solidarietà del territorio il vescovo ha indicato il significato della giornata solidale, sottolineando che “s’inserisce perfettamente nel clima del Natale, che è festa di Dio che incarnandosi si fa vicino a tutti gli uomini, accorcia le distanze con tutti noi”. “Così, prendendo spunto da questo significato della festa del Natale la solidarietà è accorciare le distanze tra tutti noi, sentendoci tutti più vicini gli agli altri e tutti uniti per il bene comune” ha spiegato il vescovo. Infine il sindaco ha espresso un ringraziamento all’associazione Giostra Cavalleresca per l’iniziativa di sabato. “Ancora una volta la Giostra si dimostra associazione della città in senso pieno, essendo ormai protagonista essenziale per ogni avvenimento, davvero un grande merito questo da riconoscere ai dirigenti e soci tutti di questa associazione” ha concluso il sindaco. L’evento di sabato avrà inizio alle 15 con l’esibizione del complesso bandistico “I Leoncini di Pescina” lungo corso Ovidio, partendo dalla Cattedrale di S.Panfilo. Alle 18 il corteo dei figuranti della Giostra Cavalleresca attraversando i viali interni della villa comunale, da piazza Tresca, introdurrà la celebrazione religiosa, prevista alle 18.30 a San Panfilo. La giornata solidale è stata promossa dal Comune di Sulmona, la Giostra Cavalleresca, la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila e dall’associazione Sulmona Solidale.