//E’ Luca Innocenzi il miglior Cavaliere d’Italia, la sulmonese D’Aurelio miglior Amazzone

E’ Luca Innocenzi il miglior Cavaliere d’Italia, la sulmonese D’Aurelio miglior Amazzone

Luca Innocenzi è il miglior cavaliere d’Italia. Sabato scorso a Foligno, a palazzo Candiotti, sede dell’Ente Giostra della Quintana, si è tenuta la cerimonia di premiazione della seconda edizione del “Miglior Cavaliere d’Italia”. Un prestigioso riconoscimento ideato dall’aretino Roberto Parnetti tramite il progetto “Si dia Inizio al Torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”, unico nel suo genere in ambito nazionale che, dal 2007, vede incluse città sedi di rievocazioni storiche cavalleresche. Luca Innocenzi nella Giostra Cavalleresca di Sulmona corre per i colori di Borgo S.Panfilo e proprio a questo Borgo, nella Giostra del 2017, il cavaliere folignate ha riportato il Palio. Il riconoscimento è stato una “Pergamena d’Autore”, realizzata quest’anno dall’artista sulmonese Giuseppe di Camillo, riservato a tutti i cavalieri che, nel corso del 2018, hanno vinto le varie Giostre e Quintane che sono state suddivise in due categorie: “giostre storiche” (dove il cavaliere partecipa in rappresentanza di un Quartiere, Rione, Contrada ecc. indossando un costume storico), e “giostre non storiche” (quelle giostre dove il cavaliere partecipa a titolo personale e senza indossare costumi storici). Per questa edizione sono state censite un totale di 68 manifestazioni di cui 51 Giostre Storiche e 17 Giostre non storiche con un totale di 81 cavalieri inseriti nella classifica per il “Miglior Cavaliere”, 15 per la categoria “Miglior giovane under 18”, 16 per la “Miglior Amazzone”, 85 per la categoria “Binomio più vittorioso” e 52 per la categoria “Proprietario cavallo più vittorioso”. Ecco, quindi, la classifica finale: alle spalle del vincitore Innocenzi si è classificato al secondo posto Diego Cipiccia, di Narni, che a Sulmona è cavaliere del Sestiere di Porta Bonomini. Terzo posto per Alessandro Candelori. Miglior Giovane under 18 è  Lorenzo Melosso, seguito da Tommaso Suadoni e Tommaso Finestra. Alloro come migliore amazzone per la sulmonese Francesca d’Aurelio. Binomio più vittorioso Alessandro Candelori con Zio Jonny – Scuderia più vittoriosa Terziere Santa Maria di Narni e Proprietario del cavallo più vittorioso Alessandro Candelori. In rappresentanza dell’associazione Giostra Cavalleresca di Sulmona ha partecipato alla cerimonia il presidente Maurizio Antonini.