//Appuntamento con l’Abruzzo

Appuntamento con l’Abruzzo

Non posso più mancare l’appuntamento con una Regione così invitante accogliente completa… l’Abruzzo: Mare e Montagna, Arte e Cultura, Cibo e Divertimento!

Da chi farsela raccontare, se non dall’amica Fiorenza Quadraro, figlia di questa terra così “Forte e Gentile”

Fiorenza  ci racconta con passione come scoprire tutto l’Abruzzo con tanti appuntamenti in luoghi e con eventi  che ci aspettano fin da ora a braccia aperte.

Scopriamo insieme come e dove, buona lettura!


Turisti per caso? No Abruzzo? Ahi ahi ahi ahi! Parafrasando una nota pubblicità mi è venuto in mente di farvi conoscere quella poliedrica regione che è da sempre considerata “polmone verde d’Europa”, ricca di storia, eventi culturali, paesaggi ed ambienti da togliere il fiato e di manifestazioni particolarissime che meritano almeno una volta nella vita di essere vissute. Non mi dilungherò nell’illustrarvi quanto sia bello già semplicemente “rilassar le membra” all’ombra dei boschi di cui la regione è ricchissima o quanto sia rifocillante condividere una sana “arrostita” sorseggiando vino doc e acqua sorgiva… il mio intento è di invitarvi a conoscere alcuni degli eventi clou che si svolgono durante l’estate e darvi un’idea diversa dal solito weekend da passare sotto l’ombrellone. Inizio il mio tour cultural – enogastronomico con il suggerirvi di prender parte alla Panarda: un banchetto rigorosamente rinascimentale che si tiene per il diciassettesimo anno, il 23 giugno, presso il Sestiere di Porta Manaresca, uno dei partecipanti alla Giostra Cavalleresca di Sulmona (di cui, a seguire, vi illustrerò). La Panarda nasce come cena di 24 portate (in origine erano addirittura 40!!) ed è allietata, in un ricostruito ambiente del ‘400, da saltimbanchi, mangiafuoco, musica popolare, esibizioni di sbandieratori e tutto ciò che vi farà immergere in un’epoca lontana… e se volete continuare a vivere le emozioni quattrocentesche non potete mancare alla Giostra Cavalleresca di Sulmona, una rievocazione storica con corteo in costume con più di mille figuranti (la regina Giovanna d’Aragona quest’anno sarà interpretata da Valeria Marini) ed un’avvincente corsa all’anello nello splendido scenario di Piazza Maggiore: i sette borghi e sestieri in cui è divisa la città vi faranno emozionare con gli scintillanti costumi del 1400, vi faranno esultare durante la gara (il fantino deve essere abile a prendere, in corsa, gli anelli chiamati “botte” nel minor tempo possibile) ed infine vi faranno divertire nelle feste che si tengono nelle piazzette. Tutto questo e molto di più ogni anno nell’ultimo weekend di luglio (quest’anno 28/29), mentre proprio nel primo fine settimana di agosto (4/5) Sulmona accoglie le delegazioni rinascimentali dall’Europa e magicamente tutti partecipano alla Giostra Cavalleresca d’Europa, ognuno con i suoi usi, costumi e tradizioni. Insomma un full immersion per rivivere la storia del nostro Quattrocento!

Panarda
Sirtaki giostra d’europa

Tra le altre manifestazioni di rilievo del centro Abruzzo vi segnalo anche “Muntagninjazz”, dal 26 luglio al 22 agosto

Manifestazione musicale il cui fine è quello di promuovere e valorizzare i luoghi e i paesaggi del territorio abruzzese con attività culturali, naturalistiche e propriamente musicali ed il nuovissimo “Premio d’Amorosi Sensi – Ovidio” (fresco di conferenza stampa mentre vi scrivo), fortemente voluto ed ideato dal noto showman sulmonese Gabriele Cirilli, anche direttore artistico dell’evento: il 13 agosto tutti in piazza Maggiore a Sulmona per la premiazione di artisti (cantanti, attori, pittori, scultori, ballerini, etc..) che si vorranno cimentare con il tema amoroso e la sua rappresentazione… a breve vi fornirò le dritte necessarie per partecipare a questo concorso nazionale che vedrà protagonisti anche Flavio Insinna e Lorena Bianchetti.

Piazza Maggiore – Giostra – Sulmona

Volendo prendere delle sane abitudini culinarie non si può mancare alla “Sagra dell’Aglio Rosso” di Sulmona: conoscere le proprietà di questa specialità culinaria prodotta in esclusiva in questa zona ed esportata in tutto il mondo, valorizzarne la coltura e riscoprirne il valore commerciale, oltre che a degustarla in mille declinazioni, sono le finalità che vengono perseguite durante questa manifestazione che si tiene nel primo weekend di luglio.

Aglio Rosso

Spostandoci verso Pescara, degna di nota è sicuramente la “Notte nell’Ilex”: rievocazione storico – medievale di Elice che si è attestata tra le più scenografiche e spettacolari di tutto il territorio italiano. Più di 400 figuranti in costume d’epoca animano le serate di festa nei giorni a cavallo tra la prima e la seconda settimana di Agosto (dal 7 al 14 per la precisione). Tutto il borgo medievale si trasforma, facendo ripiombare Elice indietro fino all’XI secolo, periodo del quale si ipotizza la nascita del castello comunale che fa da imponente cornice a tutta la manifestazione. La festa è un contenitore di “teatro all’aperto”; ogni location è stata pensata e ricostruita per essere vissuta ed abitata proprio come si faceva più di ottocento anni fa e si possono addirittura affittare i costumi per vivere esattamente come in quell’epoca!

Potrei citare ancora ed ancora le innumerevoli sagre, feste, rievocazioni e manifestazioni che vi accoglieranno questa estate (e non solo!) in ogni angolo d’Abruzzo, ma forse non mi basterebbe una vita intera! Vi esorto allora a visitare i nostri borghi antichi, scoprendone i sapori e la bellezza, magari nella frescura delle mura dei castelli di Pacentro, di Rocca Calascio, di Pettorano, sdraiati a pelo d’acqua nel lago di Scanno, passeggiando nelle insenature medievali di Santo Stefano di Sessanio o in quelle caratteristiche di Pescocostanzo, ammirando il paesaggio, l’ambiente e l’architettura di questo popolo che non si è fatto scalfire nella tempra da nessun evento disastroso del passato e, fiero delle sue tradizioni e della sua storia, continua indomito a perpetrare nel tempo i suoi eventi storici, ludici e culturali nel suo essere, semplicemente, “forte e gentile”!

Fiorenza Quadraro