//La Giostra Cavalleresca di Sulmona sfila in Piazza San Pietro a Roma

La Giostra Cavalleresca di Sulmona sfila in Piazza San Pietro a Roma

LA GIOSTRA CAVALLERESCA DI SULMONA SFILA IN PIAZZA SAN PIETRO RISCUOTENDO SUCCESSO E APPLAUSI

Giornata storica per la Giostra Cavalleresca di Sulmona. Oggi a Roma hanno sventolato le bandiere e hanno rullato i tamburi al suono delle chiarine dei Borghi e Sestieri, protagonisti della 33esima edizione di “Viva la Befana”, la manifestazione organizzata dall’Associazione “Libere famiglie associate d’Europa”, che vede la partecipazione dei più importanti gruppi di rievocazione storica e folklore di tutta Italia. Oltre 150 i figuranti che, partendo da Castel Sant’Angelo, hanno sfilato in corteo lungo via della Conciliazione fino ad arrivare in Piazza San Pietro. Due ali di folla hanno applaudito calorosamente gli eleganti costumi e i simboli della Giostra Cavalleresca. Una nuova esperienza che ha portato i costumi e i colori della Giostra oltre i confini regionali, come era già successo recentemente nelle trasferte di San Marino e Boston. Migliaia di telefonini hanno ripreso e fotografato il suggestivo passaggio del corteo che ha emozionato proprio tutti. In piazza San Pietro c’è stato il saluto di Papa Francesco e la sua benedizione a tutti i gruppi presenti a conclusione dell’Angelus. “Questa giornata romana è stata un’occasione in più per far conoscere e promuovere la Giostra cavalleresca”, ha sottolineato il presidente onorario Mimmo Taglieri, “il nostro obiettivo è quello di arrivare alla Giostra d’Europa del 2019 con tutte le nazioni europee che hanno preso parte alle sfide in Piazza Maggiore dalla prima edizione. Questa esperienza entusiasmante sarà ripetuta anche il prossimo anno e nei prossimi giorni avremo incontri con l’associazione che ha organizzato questo evento per collegarla saldamente alla Giostra Europea, che deve diventare il volano delle attività sociali ed economiche della Valle Peligna. Motiveremo il governo regionale per questo, attraverso l’assessore regionale alle aree interne Andrea Gerosolimo, nostro concittadino, perchè Sulmona esca dalla sua condizione di “cenerentola d’Abruzzo”. Soddisfatto per la giornata romana anche il presidente Maurizio Antonini: “Ringrazio i ragazzi per la grande disponibilità che hanno dato anche questa volta. È grazie a loro che esiste la Giostra e soprattutto con il loro entusiasmo riusciamo a portare con successo l’evento anche fuori dalla nostra città riscuotendo ogni volta unanimi apprezzamenti”.