+39 0864 21 09 69
+

Le finalità

Le finalità

La Giostra Cavalleresca d’Europa, nata nel 2000, sin dall’origine ha avuto la finalità di promuovere la cooperazione, il rispetto e l’elaborazione di spazi nuovi di collaborazione tra Paesi Europei, capaci di favorire la crescita e l’integrazione di culture, tradizioni e progettualità che possano essere fuse in una comunione d’intenti in grado di costruire l’immagine dell’Europa di domani. Un’Europa che s’incontra nell’approfondimento e nella consapevolezza di culture diverse frutto della storia dei paesi che la compongono. All’Associazione Giostra cavalleresca è affidato il compito di far rivivere la vibrante ed intensa atmosfera che regnava in un remotissimo passato all’interno delle città europee, con un tourbillon di suoni, musiche, danze, canti costumi e duelli che nel tempo hanno scandito le tappe della nostra storia.

La ricostruzione di un contesto adeguato e l’organizzazione nel suo insieme delle iniziative presuppone un’attività di preparazione e gestione complessa e articolata capace di implementare in maniera capillare ogni aspetto della manifestazione senza mai perdere di vista una visione d’insieme che faccia sintesi verso la realizzazione degli obiettivi principali del progetto.

Strategica per la realizzazione di tale progetto è un’attenta Fase di Preparazione gestita da uno Staff di Coordinamento con l’utilizzo di metodologie adeguate.

La partecipazione alla manifestazione di municipalità europee e nazionali con tradizioni di giostre storiche comporta un lungo e complesso lavoro di gestione della RETE internazionale al fine di consolidare i rapporti con i borghi europei già da tempo coinvolti nella manifestazione e avviare nuovi rapporti con i Comuni da accogliere per la prima volta in Giostra.

L’Associazione durante l’anno prende contatti con le città europee che intendono partecipare al programma tramite lettere di invito e con loro stabilisce un programma di lavoro comune per accordarsi sugli spettacoli da realizzare congiuntamente tra le varie scuole e per avere il numero delle persone che arriveranno ed i loro nominativi.

In pratica raccolte le adesioni si passa alla fase operativa di organizzazione dell’accoglienza e soggiorno e si contattano:

  • Alberghi/hotel per la sistemazione alloggiativa delle delegazioni aderenti;
  • Ristoranti/mense per fornire il vitto alle delegazioni aderenti;
  • Agenzie per il viaggio delle delegazioni: pulmans, aereo, traghetti, ecc;
  • Attività di traduzioni e interpretariato per favorire la comunicazione tra Paesi;
  • Accordi con i borghi e sestieri della città per ospitare per le cene le delegazioni presenti;
  • Programmazione delle visite turistiche guidate che saranno effettuate dalle delegazioni europee presenti.